Lo Puy Valle Maira - Azienda Agrituristica
settembre 26th, 2016
Benvenuti nello spazio virtuale di una borgata di montagna…
che è assolutamente reale e VIVE!
info@lopuyvallemaira.it
zimmer@ lopuyvallemaira.it
Slide background

VALLE MAIRA - LO PUY DEI FORESTI

(BORGATA PODIO)

VIENI A SCOPRIRE UNA BORGATA CHE RINASCE

Slide background
Slide background
Slide background
Slide background

LA CHABROCHANTO

locale degustazione

Slide background
Slide background

…zimmer

…zimmer

camere…

camere…

ROOMS!

ROOMS!

chambres

chambres

+info

Cosa facciamo…

Ciao a tutti!

COSA SUCCEDE IN VALLE…

La ruà del Puy (borgata Podio), situata su un promontorio panoramico a mille metri di altitudine, offre la possibilità di conoscere un piccolo mondo alpino che ruota intorno ad un allevamento stanziale di capre, un caseificio, un agriturismo e un laboratorio di ceramica.
Questa realtà di media valle può anche essere il punto di partenza per numerose gite ed escursioni in quota, oppure offrire percorsi più dolci alla scoperta di altre borgate, sia in estate che in inverno: tra l’esplosione di colori della primavera e i colori caldi dell’autunno del versante solatio di San Damiano Macra (i Foresti e Pagliero) tra Roccabruna e Macra.

Dal diario della Chabrochanto…

COMMENTI & FEEDBACK
  • Grazie Lo Puy

    Non so cosa mi  abbia portato fin quassù...ma non posso fare altro che esserne grata: è tutto meraviglioso! Nulla accade per caso... Francesca
  • Buono a sapersi…

    dubbi e curiosità che spesso ci vengono rivolte

    Lavoriamo il latte a crudo

    Questo significa che il latte non è sottoposto a trattamenti termici (pastorizzazione) che sterilizzando lo privano delle vitamine, degli oligoelementi e dei suoi fermenti naturali che esprimono il gusto e gli aromi del territorio nel quale gli animali pascolano. Le forti pressioni che chi produce formaggio riceve da parte delle autorità sanitarie affinché si pastorizzi il latte “per evitare problemi” sono frutto di una politica di malintesa sanità pubblica sostenuta, dietro pressione dell’industria alimentare, soprattutto dai governi del Nordamerica (dove la produzione di formaggio a latte crudo è vietata). Tale politica  con la scusa sanitaria contribuisce in modo determinante alla omologazione del cibo, alla standardizzazione del gusto e quindi  alla riduzione di biodiversità.

    Al Puy la capra rappresenta la base di tutto

    La scelta di macellare le capre adulte nasce dall’esigenza di dare una fine dignitosa agli animali a fine carriera o che presentano problemi nella mungitura; quella di macellare i capretti dalla necessità di limitare il numero dei capi presenti in azienda, avendo scelto di non ingrandire troppo il nostro allevamento. Probabilmente queste scelte possono creare perplessità: come si fa ad uccidere animali così belli e che abbiamo allevato con amore?

    La nostra risposta è una scelta di coerenza col nostro essere allevatori: se gestisci la filiera degli animali dalla nascita alla loro maturità, non puoi esimerti dall’accettare di prenderti carico anche della loro fine e pensiamo sia dignitoso trasformare la loro carne in cibo da assaporare con grande riconoscenza.

    La nostra politica di rispetto degli animali da allevamento

    Di norma non utilizziamo alcun medicinale, neppure quelli ammessi una tantum dal biologico come salvavita, preferendo selezionare individui sani che non si ammalino o che riescano, magari con erbe medicinali al pascolo, ad autocurarsi. In quest’ottica, il nostro allevamento non decorna le bestie. Crediamo che, se la natura le ha dotate di questi ornamenti magnifici, ci siano motivi validi, anche se a volte combattendo tra loro possono farsi male. Rimanendo sempre in stalla le bestie si stresserebbero maggiormente e si indebolirebbero mentre all’aperto si sfogano e sono libere di scegliersi le erbe migliori.

    Partners & Amici

    Links utili e curiosità

    HI