Lo Puy Valle Maira - Azienda Agrituristica
maggio 24th, 2017
Benvenuti nello spazio virtuale di una borgata di montagna…
che è assolutamente reale e VIVE!
info@lopuyvallemaira.it
zimmer@ lopuyvallemaira.it

Chi siamo

Giorgio

Giorgio

Fondatore dell'Azienda Agricola LoPuy, pastore e casaro
Marta

Marta

Cuoca e responsabile de La Chabrochanto oltre che della fattoria didattica
Lara

Lara

Pastore e vasaia per la bottega di ceramica grés Lo Grasal
Mario

Mario

Figlio di Giorgio e Marta, "se non fa festa" si occupa delle capre e dei cavalli
Caterina

Caterina

Figlia di Marta e Giorgio, quando non suona è la migliore lavapiatti…
Bimbi

Bambini

…E loro? L'energia del futuro

La borgata del Puy (Il Podio), che oggi si presenta ristrutturata, è stata rivitalizzata dal 1998, quando, il 17 maggio, sono arrivati i primi capretti, condotti da Marta e Giorgio Alifredi (coniugi e fondatori dell’azienda Lo Puy e dell’agriturismo La Chabrochanto). Da allora sino all’estate 2002 lavorano alla costruzione della stalla e del caseificio per la costituzione di un tropel (gregge) di capre di razza Saanen, selezionate per la produzione di latte e, nel contempo, sufficientemente rustiche da adattarsi ad un pascolo montano. Nascono così formaggi di capra a latte crudo con capre al pascolo otto mesi l’anno. Siamo pastori di capre e casari!

Nel 2005 si affianca Lara Ganarin, che collabora attivamente con l’azienda agricola, e che l’anno successivo apre i battenti della bottega di ceramica grès Lo Grasal.

Nel 2008 nasce La Chabrochanto, locale di degustazione e agriturismo: offre taglieri di formaggio, carne di capra e capretto e piatti con i prodotti aziendali. Marta si occupa prevalentemente della cucina agrituristica e dell’ospitalità in azienda oltre che alla fattoria didattica.

Lo staff di Lo Puy si allarga nel 2012, con Mario Alifredi, primogenito della famiglia.

Ognuno cerca di avere un ruolo ben definito all’interno della borgata e dei lavori agricoli anche a seconda delle diverse capacità e dei differenti orientamenti. La stagionalità dell’allevamento e della produzione dei caprini permette di occuparsi di altre mansioni diversificando così i lavori.

Gli abitanti della borgata che conducono qui un’attività lavorativa, conduttori di un’idea di agricoltura vera, non sono gli unici residenti: tutti viviamo in borgata Podio con le nostre famiglie e i nostri figli, anche per la consapevolezza di una vita montana reale e forte, dura e nello stesso tempo ricca nel suo ciclo delle stagioni. Il ritorno della vita in borgata ha inoltre incoraggiato gli abitanti originali del posto a ritornare più frequentemente nelle loro  case natali.

screenshot_video

Partners & Amici

Links utili e curiosità

HI