Lo Puy Valle Maira - Azienda Agrituristica
giugno 26th, 2017
Benvenuti nello spazio virtuale di una borgata di montagna…
che è assolutamente reale e VIVE!
info@lopuyvallemaira.it
zimmer@ lopuyvallemaira.it

Le Capre

Feb/14250 LIKES
Capre Con Ada

Alleviamo capre in prevalenza di razza Saanen, buone lattifere in ambiente alpino (sono di origine svizzera), ormai di solito allevate in modo intensivo, da noi invece specificatamente selezionate per capacità di pascolo, rusticità, assenza di problemi sanitari (soprattutto della mammella), anche se questo comporta diminuzione dei livelli produttivi.

Capre Saanen

Siamo un allevamento montano stanziale. Significa che viviamo in Alpe (a 970 m la sede aziendale) per tutto l’anno, inverno compreso. E solo la neve limita la stagione del pascolo: di norma da gennaio a marzo le capre sono a fieno in stalla (in quei mesi oltre più partoriscono), ma degli anni nevica già a fine ottobre od ancora ad aprile.

Al pascolo non rinunceremo mai:

È LA VERA FONTE DEL BENESSERE DEI NOSTRI ANIMALI, È ALLA BASE DELLA QUALITÀ DEI FORMAGGI, È IL MEZZO PIÙ INTELLIGENTE E ECOLOGICO PER IL RECUPERO PRODUTTIVO E PAESAGGISTICO DI TERRENI MARGINALI (FORTI PENDII) RIMASTI INCOLTI PER DECENNI ED INFINE È IL SENSO PROFONDO E ANTICO DEL NOSTRO MESTIERE.

E ciò anche se la follia della politica forestale regionale (in realtà non solo del Piemonte), alimentata da un’ideologia urbana falsamente ecologica (falsa perché astratta, ignorante delle situazioni concrete, ognuna con una sua specificità), vorrebbe vietare o fortemente limitare il pascolo delle capre in zone boschive anche di proprietà.

Siamo un allevamento di fatto “biologico”, anche se da gennaio 2010 siamo usciti dall’organismo di controllo e dunque non disponiamo più della certificazione ufficiale che ci permetteva di definirci tali. Sia perché la certificazione ha dei costi, sia per una crescente allergia al mondo delle carte al quale troppo spesso è confinato il biologico, sia perché non vendiamo materia prima (latte o carne da destinare al grande mercato e che quindi, se “biologici”, devono distinguersi dai prodotti convenzionali con una certificazione), ma formaggi unici, espressione, grazie al pascolo e alla trasformazione a crudo, del nostro territorio, mentre quasi sempre i formaggi biologici reperibili sul mercato provengono da allevamenti stabulati (gli animali non pascolano) e son prodotti con latte pastorizzato. In quest’ottica infine non utilizziamo alcun medicinale, neppure quelli ammessi una tantum dal biologico come salvavita, preferendo selezionare individui sani che non si ammalino o che riescano, magari con erbe medicinali al pascolo, ad autocurarsi.

Capre Saanen

Partners & Amici

Links utili e curiosità

HI